Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Quando mancano ormai pochi giorni dal lancio di PlayStation 3 in Europa, diamo uno sguardo in avanti per constatare come si concretizzerà l'offerta Sony nel corso del 2007. In questo articolo raccogliamo ogni tipo di informazione emersa sui giochi PlayStation 3 più attesi del 2007. Include i trailer dei giochi trattati.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Metal Gear Solid 4: Guns of Patriot

La struttura di gioco del quarto Metal Gear Solid sarà naturalmente basata su quella che ha reso famosi i predecessori. Dalla telecamera in terza persona il giocatore ha, dunque, la possibilità di scegliere se agire secondo un approccio stealth o in maniera più immediata. Viene confermato il sistema di orientamento libero della telecamera introdotto con Metal Gear Solid 3: Subsistence, ovvero l'ultimo episodio della serie apparso su PlayStation 2. Ciò garantisce una maggiore precisione nella mira.

Una caratteristica di cui si è parlato molto è il nuovo sistema di mimetizzazione, individuato con il nome di Octo Cam. Snake può, infatti, assumere forma e colori a seconda di quanto lo circonda: in questo modo è in grado di confondersi con il resto delle ambientazioni. Tutto ciò sarà possibile, comunque, solamente nel momento in cui Snake è perfettamente immobile.

Dai trailer sin qui mostrati è evidente un cambiamento di ambientazione, con uno scenario che ricorda da vicino l'attualità. Kojima ha spiegato che la scelta del Medio Oriente è dovuta alla volontà di rendere più realistico il gioco, collocandolo pertanto all'interno di uno scenario che i giocatori potessero sentire come prossimo alla realtà di tutti i giorni.

D'altronde, il motto di questo Metal Gear Solid è "nessun posto per nascondersi", il che dà un'idea dell'approccio maggiormente dinamico che Kojima vuole dare al suo nuovo pargolo. Sostanzialmente, non ci saranno più dei pattern prestabiliti, ma si potrà sfruttare ciò che compone gli ambienti in maniera dinamica. Inoltre, nel preparare un attacco bisognerà tenere conto anche dello stato emotivo dell'avversario di turno: se questi è in uno stato di panico, non cercherà ovunque ma penserà piuttosto a scappare; se è calmo, invece, controllerà ogni posto in cui è possibile nascondersi.

Rispetto al passato vi sarà più spazio per il dialogo con gli altri personaggi. A tal proposito, Snake usufruirà della collaborazione di un drone robotico che consentirà la comunicazione tra i personaggi (prende il posto del sistema CODEC dei predecessori). Un'altra consistente innovazione rispetto al passato riguarda l'interazione con quanto circonda il giocatore: infatti, sarà possibile interagire con un numero più elevato di oggetti, i quali saranno anche distruttibili.

Una caratteristica, invece, ancora avvolta nel dubbio riguarda il posizionarsi con le spalle al muro, operazione resa celebre proprio dalla serie Metal Gear Solid. Anche questo tipo di azioni dovrebbero essere adesso molto più dinamiche, in quanto spetta al giocatore l'individuazione delle collocazioni più funzionali per ripararsi dal fuoco nemico. Il sistema adottato, insomma, sembra essere più simile a quello visto in Gears of War e Rainbow Six Vegas. A detta dello stesso Kojima, le armi si potranno modificare nel corso dell'avventura. Inoltre, Snake indosserà una benda ottica, chiamata Solid Eye System, che gli consente di incrementare le capacità visive.

Metal Gear Solid 4 è ambientato diversi anni dopo l'incidente Manhattan raccontato nel secondo capitolo della serie. La guerra coinvolge ormai ogni parte del globo, mentre i mercenari sono ingaggiati per risolvere questa o quella tensione tra potenze. Guns of Patriot, d'altronde, è anche un rinnovarsi di temi e personaggi, con i celebri volti della serie ormai emaciati dagli anni che passano. Lo stesso Snake ha una connotazione fisica sensibilmente differente rispetto a quella a cui siamo abituati, mentre un Raiden ancora più irriconoscibile è adesso dotato di un esoscheletro preparatogli dalla compagnia Tokugawa Heavy Industries. Nei trailer Snake fa delle iniezioni sul proprio corpo, ma Kojima non ha ancora voluto spiegare a cosa effettivamente servano, limitandosi a dire che faranno parte della trama ma non del gameplay. Probabilmente, renderanno giovanile l'aspetto dell'ormai sessantenne Snake.

Tornano anche Naomi Hunter, Meryl Silverburgh, il colonnello Roy Campbell, Liquid-Ocelot. Ovviamente non mancano i robot che danno il titolo alla serie, i quali stavolta appaiono in numero più consistente e in un formato più agile ed efficace. I Metal Gear, come vuole la tradizione, continuano a produrre versi animali e a sanguinare se feriti. Da quanto mostrato nei trailer si paventa che Guns of Patriot possa essere l'ultimo episodio della serie con Solid Snake, perlomeno nelle canoniche sembianze.

Dal punto di vista tecnico, il nuovo Metal Gear Solid supporterà la risoluzione 720p e sfrutterà le funzionalità del controller SixAxis di cui è dotata PlayStation 3. Al momento non è dato sapere se anche il tilt sensor contribuirà alle meccaniche di gioco di Guns of Patriot. Guns of Patriot risiederà ovviamente su Blu-ray, occupando una consistente porzione dello spazio messo a disposizione, stando ad un'intervista rilasciata dallo stesso Kojima. La modalità multiplayer costituirà un aggiornamento del Metal Gear Online visto in Subsistence.

 
^