Verso un nuovo standard visivo con Project Offset

Verso un nuovo standard visivo con Project Offset

Project Offset ha già destato la curiosità degli appassionati dei giochi innovativi e di chi è attento alle evoluzioni puramente grafiche. Uno sparatutto 3D ad ambientazione fantasy che si propone di scardinare ogni graduatoria in merito a grafica, fisica, stile di gioco, esperienza multiplayer e molto altro ancora.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

La storia di Offset Software

Offset Software, nel momento della sua nascita, comprendeva solamente tre persone: Sam McGrath, Travis Stringer e Trevor Stringer. I tre hanno subito dato avvio a Project Offset, con l'obiettivo di creare un motore grafico avanzatissimo e di realizzare uno sparatutto 3D fantasy che potesse sfruttarlo pienamente. Dopo un anno e mezzo di lavoro ininterrotto hanno rilasciato due video chiamati "Sneak Peek". Neanche a dirlo, i video in questione destano la curiosità della stampa specializzata e del pubblico, contribuendo a creare della curiosità intorno al progetto.

Ben presto Rod Green e Sharif Elcott si aggiungono al team: si tratta del primo di una serie di espansioni di Offset Software, la quale conta oggi 19 sviluppatori. Sam McGrath, Travis Stringer e Trevor Stringer, nel frattempo, sono coinvolti all'interno del team S2 Games, piccola software house composta da sole 7 persone. S2 Games realizza un gioco di ruolo con elementi da strategico che ottiene un discreto successo: stiamo parlando di Savage: The Battle for Newerth.

Rod Green è colui che ha accumulato maggiore esperienza nel settore videoludico, visto che ha collaborato con Atari Australia e con BioWare Corp. In quest'ultimo caso ha ricoperto la carica di Lead Technical Artist in riferimento al progetto Dragon Age. Sharif Elcott ha invece collaborato con nVidia e Liquid Entertainment.

 
^