Sette volte Lara Croft

Sette volte Lara Croft

L'attesissimo settimo episodio della conosciutissima serie di Tomb Raider sarà rilasciato l'11 aprile. Diamo un'occhiata a tutte le caratteristiche che sono state divulgate finora, nella speranza di riscoprire i vecchi splendori che ormai i Tomb Raider hanno perso con gli ultimi episodi della serie. Crystal Dynamics riceve un'eredità pesante da Core Design: ne sarà all'altezza?

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

La storia di Lara Croft

Prima di analizzare nel dettaglio le caratteristiche del nuovo episodio della serie procediamo con un rapido excursus riguardo le vicende che hanno contraddistinto i vari capitoli della serie. Come dicevamo, Lara Croft è ormai un personaggio estremamente popolare, per la quale è stata creata una storia ad hoc, che ne segue le vicende fin dalla nascita.

Lara Croft nasce il 14 febbraio 1968 (eh si...ormai ha 38 anni) in un freddo paesino dell'Inghilterra, Timmonshire. I genitori decidono di darle un'educazione molto rigida, scegliendo per lei le migliori scuole del Paese. Probabilmente è per questo motivo che si formerà in lei il carattere ribelle e indipendente che tutti le riconosciamo. Si trattava, insomma, di una realtà che non sentiva sua. Intanto, Lara inizia ad allenarsi e a potenziare il proprio corpo. Un giorno, in un'edizione del National Geographic si imbattè nel nome di Werner Von Croy, famoso archeologo che Lara aveva già incontrato ai tempi dell'università.

Lara decide, dopo l'avallo dei genitori, di seguire Von Croy nelle sue esplorazioni in Asia. Ben presto arriverà, tuttavia, in Inghilterra la notizia della sua morte. Gli eventi, come sappiamo, sconfesseranno questa ipotesi visto che la nostra Lara Croft torna più viva che mai in The Angel of Darkness e in questo Legend.

Riguardo la trama dei singoli episodi ricordiamo velocemente che nel primo Tomb Raider un'esplosione nucleare a Los Alamos, nel nuovo Messico, fece smarrire un prezioso artefatto nel deserto più remoto e Lara fu chiamata per ritrovarlo. L'artefatto, Scion, portò Lara nel Sud America e precisamente nel Perù. In Tomb Raider 2 la ricerca si focalizzava, invece, sul pugnale Xian. Lara fu costretta ad andare in Cina e sfidare gli acerrimi monaci guerrieri del Tibet.

Una delle destinazioni di Tomb Raider 3 fu l'India, ed è proprio in India che ritroviamo Lara alla ricerca di un leggendario artefatto chiamato Infada e del quale nulla si sa, se non che custodisca indicibili poteri venerati da intere tribù nel corso dei secoli. In Tomb Raider: The Last Revelation Lara accompagna per la prima volta Von Croy nelle sue avventurose spedizioni in giro per il mondo. In questo quarto episodio, miss Croft è in Egitto e deve combattere addirittura contro l'antica mitologia e l'allineamento delle stelle a fine millennio, con l'obiettivo di sventare una minaccia che coinvolge l'intero pianeta.

Tomb Raider: Chronicles inizia con il triste funerale di Lara e racconta le vicende della gioventù dell'avvenente archeologa. La storia si snoda tra Roma e la Germania, mentre il finale coinvolgerà nuovamente Von Croy. Nell'ultimo episodio, The Angel of Darkness, Lara deve addirittura difendersi dall'accusa di assassinio del proprio mentore, ovviamente stiamo parlando di Werner Von Croy. L'ambientazione è più dark del solito in un mondo parallelo fatto di sangue, tradimenti e vendette.

 
^