Unreal Tournament 2007, grafica e multiplayer da Epic Games

Unreal Tournament 2007, grafica e multiplayer da Epic Games

Unreal Tournament 2007 segnerà il debutto ufficiale dell'attesissimo Unreal Engine 3.0, il motore grafico che si preannuncia in grado di sconvolgere ogni parametro legato all'aspetto puramente visivo dei videogiochi, anche in ottica multiplayer

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Modelli poligonali e prestazioni

Per ogni modello poligonale è stata realizzata una struttura renderizzabile (Renderable Mesh) composta da un numero di triangoli che può oscillare da un minimo di 3000 ad un massimo di 12000. Tanto dettaglio poligonale compromette però il numero massimo di personaggi visualizzabili contemporaneamente, il quale non andrà oltre i 20. Alle Renderable Mesh si associano delle strutture di gran lunga più dettagliate (Detail Mesh), paragonabili ai modelli utilizzati in computer grafica. Ogni Detail Mesh è composta da un minimo di 1 milione ad un massimo di 8 milioni di triangoli. Le Detail Mesh servono per la realizzazione delle normal map per ognuno dei personaggi. La risoluzione di queste ultime sarà di 2048x2048. Al livello più alto di dettaglio ogni modello poligonale vanterà da 100 a 200 elementi per lo scheletro: ognuno di essi potrà agire indipendentemente rispetto agli altri. Per elementi scheletrali si intendono, ad esempio, le singole parti del volto, le mani, le dita.

Per quanto concerne il numero di oggetti renderizzati presenti contemporaneamente in un singolo ambiente tipicamente si andrà dai 1000 ai 5000. Saranno contemporaneamente visibili, tuttavia, solamente 300-1000 del totale degli oggetti. Le scene più dettagliate conterranno un massimo di 1,5 milioni di triangoli. Quanto alle luci, il numero massimo è di cinque se consideriamo esclusivamente le fonti di illuminazione ad ampio raggio, le quali servono per illuminare gli interi ambienti. Le luci usate per i particolari sui piccoli oggetti sono molto meno esose delle precedenti e possono quindi essere usate con meno parsimonia.

Il reparto animazioni offre altresì delle consistenti migliorie rispetto alla passata generazione di motori grafici. Il risultato è ben visibile nei video sinora rilasciati, grazie a movimenti fluidi ed estremamente realistici sia dei vari veicoli che dei personaggi. Il tutto è basato su un sistema scheletrale estremamente complesso che consente di influire su quattro aree per ogni elemento dello scheletro.

I mod saranno un'importante risorsa per mantenere l'attenzione elevata su Unreal Tournament 2007 nel tempo. Per questo Epic Games ha affinato ulteriormente le potenzialità dell'Unreal Editor (UnrealEd). Grazie ad esso sarà possibile determinare la posizione e le caratteristiche fisiche dei personaggi giocanti e non giocanti, modificare la struttura degli oggetti, cambiare i percorsi di intelligenza artificiale ed influire sulle fonti di illuminazione. Grazie al Visual Material Editor sarà possibile cambiare il tipo di materiale che realizza ogni oggetto, tramite l'applicazione di nuove texture o l'inclinazione delle illmuminazioni. Si potrà agire anche sulle animazioni e sulla conformazione dei terreni.

Al momento del rilascio del gioco, i PC di medio livello saranno in grado di gestire tutte le caratteristiche che abbiamo descritto sin qui. Su console di prossima generazione invece il dettaglio delle texture sarà diminuito della metà, mentre sui PC di basso livello di quattro volte. Considerando che Unreal Tournament 2007 sarà rilasciato nel corso del 2006 il PC di medio livello a cui si allude potrebbe essere dotato di un processore di almeno 3 GHz e una scheda video della fascia GeForce 6800/Radeon X800.

 

 
^